lunedì 3 dicembre 2012

Sostieni una Rete libera e aperta.

"Il presupposto per un mondo libero e aperto che è la Rete sia libera e aperta. I governi non dovrebbero decidere del futuro di Internet da soli e a porte chiuse. I miliardi di persone in tutto il mondo che utilizzano Internet devono poter far sentire la propria voce."


domenica 14 ottobre 2012

Terminator

Frequentare, di nuovo, assiduamente un ambiente accademico comporta un, piacevolissimo, continuo afflusso di "nuove" conoscenze, oltre che di idee... il più delle volte si tratta "solo" di piccole informazioni, assaggi di una specifica conoscenza, generalmente, più ampia che hanno i tuoi interlocutori... tra le varie cose apprese questa settimana, oltre al fatto che il vetro si "scioglie" col tempo, c'è l'esistenza di un piccolo ma libidinoso software dal nome inquietante: Terminator.
Si tratta di un emulatore di terminale per X che, fra le altre cose, permette di separare una unica finestra in più "frame" su cui far girare altrettante shell.
Come ho potuto vivere fin'ora senza?
Ubuntu lo include nei propri Repository:
sudo apt-get update; sudo apt-get install terminator

sabato 29 settembre 2012

Arricchicosi...

Da quando ho smesso di vendere questi aggeggi vengo bombardato da richieste il cui prototipo è:
R:"Ciao, so che hai detto che non ne vendi più... però non è che me ne fai una coppia?"
M:"No, mi spiace! Se vuoi ti spiego come farteli."
R:"Si dai! Ma da chi posso fidarmi a comperarli casomai..."
M:"Guarda, son due resistenze in croce... [breve spiegazione di come è fatto l'oggetto]... io in mano ho tenuto solo quelli di XXX però so che anche quelli di YYY hanno ricevuto critiche positive... ecc,ecc,ecc...".
R:"Ma cosa hanno di diverso dai tuoi? Ma possono fare danni? Ma come si installano? Ma vanno bene con la mia configurazione che è: [una serie di nomi inglesi di accessori... come se io conoscessi ogni pezzo che esiste per le HD!]? Un mio amico li vorrebbe per la sua [una HD a caso] che monta: [altra lista di roba strana]. Possono andare bene? Ma come si regolano? Ecc, ecc, ecc..."
E via così!
Io ringrazio tutta la gente che si è rivolta a me... davvero, ne sono lusingato... tutta gente gentile e a modo... però, per quanto gentili e a modo, mi rubano molto tempo... a me non piace rispondere alla gente con un "copia-incolla"; lo trovo freddo e distaccato...
L'unica soluzione, dal mio punto di vista, è spiegare alla gente come costruirseli... o come farseli costruire da un conoscente.
In questo breve scritto, che magari col vostro aiuto potrà essere migliorato e ampliato, ho provato a descrivere, il più semplicemente e esaurientemente possibile, la teoria che sta alla base di questi dispositivi passivi cercando di toccare tutti i punti che sono emersi dalle varie discussioni sia private che non.
Questo è quello che offro, a voi cosa farne!

martedì 21 agosto 2012

Jacobi estrapolato

Implementare in una M–function il metodo di Jacobi estrapolato e applicarlo a un problema per cui si ha convergenza.
File: esercizio.m
%Esercizio 8 file "esercizi_iterativi"
%8. Implementare in una M–function il metodo di Iacobi estrapolato e applicarlo a un problema per cui si ha convergenza.
%Bonafè Antonio 058223
%Mesin Alberto 066711

clear all;
close all;
clc;
%
%definizione A, b, x0
%
s=[5 -3 -2 10 -7 -3 -2 -6 9 -1 -9 10 -1 -3 -4 7 -1 4];
i=[1 1 1 2 2 2 3 3 3 3 4 4 4 5 5 5 6 6];
j=[1 4 5 2 5 6 1 2 3 6 3 4 5 1 2 5 5 6];
A=sparse(i,j,s);

b=[1;6;2;5;3;4];

x0=zeros(6,1);
%
%ricerca di w -> minimo raggio spettrale
%
D1=inv(diag(diag(A)));
I=speye(size(A));

ws=warning('off'); %escludo visualizzazione Warning
i=1;
ro=zeros(201,2);
for wg=0:0.01:2
    Gw=(I-wg*D1*A);
    ro(i,2)=wg;
    ro(i,1)=max(abs(eigs(Gw)));
    i=i+1;
end;
warning(ws); %reimposto il precedente stato di visualizzazione Warning

ro_index=find(ro(:,1)<1); %Quando converge
%plot(ro(:,2),ro(:,1));
subplot(2,1,1); %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%
plot(ro(ro_index,2),ro(ro_index,1));
title('raggio spettrale in funzione di w');
xlabel('w');
ylabel('raggio spettrale');
%ro_index=find(ro(:,1)==min(ro(:,1)));

%definizione w, tol, maxit
%
%w=1.17;
w=ro((find(ro(:,1)==min(ro(:,1)))),2);
tol=1e-10;
maxit=500;
%
%Soluzione sistema con JACOBI
%
%[xk,k]=myjacobi(A,b,x0,maxit,tol);
%display('JACOBI');
%display(xk);
%display(k);
[xk,k,r]=myjacobiestrapolato(A,b,x0,1,maxit,tol);
display('JACOBI');
fprintf('\t%.4f \n',full(xk));
fprintf('Iterazioni=%g \n',k);

fprintf('\n');
%
%Soluzione sistema con JACOBI ESTRAPOLATO
%
[xke,ke,re]=myjacobiestrapolato(A,b,x0,w,maxit,tol);
fprintf('JACOBI ESTRAPOLATO (parametro=%g)\n',w);
fprintf('\t%.4f \n',full(xke));
fprintf('Iterazioni=%g \n',ke);
fprintf('\n');
fprintf('Risparmiate %g iterazioni\n',k-ke);
%
%Costruzione grafico
%
mi=10+max(max(find(r>0)),max(find(re>0)));
%x=(1:maxit);
x=(1:mi);
%figure; %nuova finestra grafica
%hold on;
subplot(2,1,2);
plot(x,r(1:mi),'r',x,re(1:mi),'g');
axis([0,mi,-0.25,max(max(r),max(re))]);
legend('Jacobi (normale)','JACOBI ESTRAPOLATO');
title('Residuo');
xlabel('iterazioni');
ylabel('||r^k||');
File: myjacobiestrapolato.m
function [x,k,g]=myjacobiestrapolato(A,b,x,w,maxit,tol);
% Metodo di JACOBI ESTRAPOLATO
% [x,k]=myjacobiestrapolato(A,b,x,w,maxit,tol)
% A -> Matrice dei coefficenti
% b -> Vettore termini noti
% x -> Prima approssimazione delle soluzioni
% w -> Parametro di rilassamento
% maxit -> Massimo numero di iterazioni
% tol -> Tolleranza
% ------------------------------------------------
% x -> Vettore approssimazione soluzioni
% k -> Numero iterazioni effettuate
% g -> Vettore per il grafico (norma del residuo)

%
%Preparazione di G(w) e c(w)
%
D=diag(diag(A));
D1=inv(D);
I=speye(size(A));

Gw=(I-w*D1*A);
cw=w*D1*b;

%
%Preparo g
%
%g=zeros(maxit,1);
g=-0.5*ones(maxit,1);

%
% Iterazioni
%
for k=1:maxit
    %calcolo iterazione successiva
    xtemp=x;
    x=Gw*xtemp+cw;
    %grafico
    g(k)=norm(b-A*x);
    %controllo sulla convergenza
    %g(k)=norm(xtemp-x,inf);
    %if g(k)<tol*norm(x,inf)
    if norm(xtemp-x,inf)<tol*norm(x,inf)
        break
    end;
end;
% controllo sul supereamento delle massime iterazioni
if k==maxit
    error('Convergenza non raggiunta')
end;

lunedì 4 giugno 2012

REB350




Royal Enfield Bullet 350
Lavorare su una di queste moto è stato, oltre che un piacere, un vero salto nel passato... si devono rispolverare tecniche e metodi ormai in disuso da molto tempo!
Sono Moto (la M maiuscola se la meritano!) sicuramente affascinanti ed evocative... penso che per una gita in campagna siano il top, davvero piacevoli da guidare; ed è per il piacere di guidarle che, secondo me, queste moto vanno acquistate... nel traffico odierno il tamburo anteriore (in particolare questo con una sola camma) si rivela un suicidio a parere mio...

sabato 26 maggio 2012

Carburatore...

I ricordi rendono tutto più bello... il tempo ci fa dimenticare gli aspetti negativi delle cose; forse è per questo che i tempi passati, con tutto quello che vi appartiene, ci sembrano sempre i migliori...
... a sentire certa gente, che maledice continuamente l'iniezione, forse perché non la conosce bene, sembra che chiunque, nel proprio garage con un cacciavite o poco più, possa metter mano, con successo, su un carburatore... ma siamo sicuri di ricordarci bene cosa vuol dire lavorare con: getti, spilli, molle e livelli?... magari su un carburatore già manomesso da altri e, quindi, senza un buon punto di partenza... siamo sicuri di ricordarci bene quanto tempo, prove e disassemblaggi/assemblaggi, con inevitabili imprecazioni di contorno, servono per ottenere un buon risultato?... l'attrezzatura costava decisamente meno... ma forse la faccenda non era tanto più semplice; è solo che, oramai, ci eravamo abituati!

mercoledì 16 maggio 2012

lunedì 30 aprile 2012

MB1

Ubuntu 12.04 LTS

Faccio subito una premessa: io sto parlando di un aggiornamento da 11.10 (pure abbastanza pasticciata)... non di una nuova installazione!

L'avanzamento di versione, questa volta, è andato abbastanza liscio e, tralasciando qualche warning (bisogna andare a vedere i dettagli durante l'installazione dei pacchetti, normalmente non vengono mostrati), l'unico "inconveniente" sono le troppe finestre di dialogo che possono confondere l'utente meno esperto (ormai anche con Ubuntu, come con Windows, si devono prendere in considerazione gli Utonti) risultandogli non troppo chiare... la maggior parte di queste riguarda i file di configurazione delle applicazioni (il numero e la stranezza delle finestre di dialogo dipendono da cosa avete installato nel sistema) e l'opzione di default proposta dal processo di avanzamento va, nella maggior parte dei casi, bene e produce buoni risultati.

Una volta completato l'avanzamento l'unico problema, per ora, riscontrato è il mancato funzionamento del "tool" volume di Unity; il sistema rimane muto. A dire il vero subito dopo il completamento dell'avanzamento mi si sono presentate due finestre di errore di sistema, in stile Winzozz, che riguardavano questo problema ma, pensando che si sarebbero ripresentate, non ne ho fatto degli screenshot... qui non si tratta di Windows e, una volta deciso se ignorare o inviare le informazioni sul crash allo sviluppatore (cosa, quest'ultima, da fare sempre per contribuire allo sviluppo del sistema) Ubuntu non ci abrade più lo scroto con avvisi inutili... in teoria dovremmo averne già preso coscienza, lui ci ha avvisati; Utonti si, ma non Windowsari!
Io ho fede negli aggiornamenti per la risoluzione di questo banale problema e, per ora, uso il metodo classico per regolare il volume, visto che il sistema audio funziona perfettamente; avvio alsamixer in una finestra terminale e regolo il volume Master!
Alsamixer si avvia con il comando:
:~$ alsamixer
Per muoversi tra i vari volumi si usano i tasti direzionali "freccia dx" e "freccia sx".
Per alzare e abbassare il volume selezionato si usano i direzionali "freccia su" e "freccia giù".
Per uscire si usa il tasto "esc".
Nulla di trascendentale!

La grafica, di Unity, è un poco diversa da quella della 11.10 ma non troppo... non mi addentro nemmeno nel tentare di capire se è stata migliorata o peggiorata, si tratta solo di rifiniture...
Come al solito trovo la barra dei Launcher troppo invadente se tenuta permanentemente in primo piano... io consiglio di attivare la scomparsa automatica e di ridimensionarla... più piccola fa anche meno Fisher Price!
Onestamente mi aspettavo che la nuova Unity fosse un pochetto più configurabile... qualche opzione in più c'è, ma non ci siamo ancora!

Di nettamente positivo ho notato un avvio un poco più snello e uno spegnimento decisamente scheggia!

venerdì 13 aprile 2012

La pagliuzza...

Dal, ormai lontano, 2007 gli Sportsteristi hanno la loro, proverbiale, pagliuzza nell'occhio, che gli procura un'irritante e costante fastidio; il Carburatore... o meglio la sua mancanza: la famigerata Iniezione!
Il bello è che, a modesto parere mio, l'iniezione è una, piccola, pagliuzza nell'occhio che distoglie l'attenzione da una, ben più grossa, trave piazzata nel culo... da data precedente oltretutto; dal remoto 2004!
Intendiamoci; non sto dando la colpa della cecità degli Sportsteristi alla Motor Company... la colpa è esclusivamente "nostra"; siamo "noi" che ci fissiamo su un "problema" e non vediamo gli altri!
Dal 2004 il serbatoio dell'olio è di plastica... lasciamo perdere che si tratta di un'HD e che, in quanto tale, ha fama di essere costruita interamente in metallo; trattiamola come una moto "normale"... sulla qualità della plastica utilizzata non mi esprimo, quella si vedrà con la resistenza al tempo, anche se ho i miei dubbi... mi esprimo invece sull'accoppiamento delle stampate che compongono il serbatoio: orrendo, l'olio trasuda da subito, tempo 1000Km ed è già bello che imbrattato! In ogni caso il serbatoio, una volta di lamiera, ora è di plastica e la moto costa uguale...
La posizione della batteria è infame e porta l'utente medio a commettere l'errore di "maneggiare" il polo positivo prima di aver disconnesso il negativo (e son corti!)... e per l'utente "sveglio" comporta manovre lunghe e noiose; una volta era tutto più facile!... poi; tutto quel calore non fa certo bene alla batteria e quest'ultima, essendo messa di traverso, toglie "aria", e quindi raffreddamento, al serbatoio olio... vogliamo poi parlare della "carena" di sx, quella che permette di accedere al vano batteria? A molti (sottoscritto compreso) è capitato si aprisse in corsa, rovinandosi e graffiandosi, e qualcuno, probabilmente i più smanettoni, l'ha anche persa! Un pezzo di metallo simile è pericoloso se lanciato in mezzo alla strada oltretutto... è inutile, quelle due carenine non dovevano esserci! Più roba c'è più si creano possibili rotture!... inoltre a me sa di presa per il culo: mi fai vedere metallo e sotto trovo il sorpresone plasticone!?!?!... poi non capisco perché, almeno sulla stragrande maggioranza dei modelli, il tappo dell'olio a scomparsa (... che può piacere come no!) interferisce, anche pesantemente, con la sella; ma chi lo ha progettato?
L'impianto elettrico è realizzato in modo approssimativo e grossolano... in certi punti è usato anche materiale scadente o inadatto... moltissime persone hanno avuto problemi dovuti ad ossidazione di contatti, cavi pizzicati con corti o tranciati con conseguenti interruzioni, ecc... i sensori: MAP, albero motore (pick-up) e secondaria (velocità) sono delle magagne ormai storiche; che aspettano a cambiarli sulle nuove serie?
Moltissime moto vengono consegnate con errori di montaggio o difetti di fabbrica, ma quello forse capita da sempre solo che c'è ne dimentichiamo con l'andar del tempo... addirittura ho sentito di canotti di sterzo montati al contrario con conseguente mancato funzionamento del bloccasterzo (???); ma queste moto le controllano? Tra l'latro il perno del canotto di sterzo arrugginisce a velocità supersonica (è di acciaio nudo) quando non viene consegnato, con la moto nuova, già ruggine. Moltissimi accusano da subito perdite d'olio o vibrazioni/rumori anomali dovuti ad un insufficiente/scorretto serraggio delle viti e bulloni...
La qualità delle guarnizioni è discutibilissima... ma questo probabilmente da sempre!
Il cambio, dal 2004, non è più estraibile! Mettiamo da parte il discorso tradizione; questa era una caratteristica storica degli Sporty, risalente almeno all'epoca IronHead! Ora la lavorazione del carter alla Factory costa molto meno ma noi la moto la paghiamo uguale... e poi così un'eventuale riparazione (tocchiamoci!) costa moooooolto di più! Ma del cambio ne ho già parlato tempo fa, sicché non mi dilungo troppo!
Dal 2007, con l'avvento dell'iniezione elettronica, la quantità di cablaggio sulle nostre amate è, inevitabilmente, aumentata... sono comparse due belle carene di plastica nera (manco verniciabile/verniciata) a nascondere il cablaggio tra serbatoio e motore... cablaggio che, per la lunghezza dove scorre nelle suddette carene, non è assolutamente inguainato manco con un pochetto di mediocre isolante! Alla faccia del risparmio, siamo alla tirchieria più assoluta... questo si chiama fare i lavori alla buona, che tanto col nome si vende anche!
Moltissime sono le componenti dichiaratamente Made in China (o in altri paesi dove la produzione costa poco o nulla)... ma la moto continuiamo a considerarla e pagarla come completamente Made in USA...
E l'assistenza? I dealer/concessionari HD hanno prezzi elevatissimi e, nella maggior parte dei casi, non sono più competenti di un qualunque meccanico generico di moto... anzi; alle volte chi non ha il marchio è costretto a farsi valere con i fatti fornendo un miglior rapporto qualità/prezzo...
In pratica ci vendono una tradizione, che dovrebbe essere sinonimo di una certa "qualità", che non esiste più!
Ma allora perché mi son preso uno Sportster my 2009?!?!?
Uno Sportster perché volevo, da tempo immemore, un HD (... ora so di volere solo Sporty!). Un 2009 perché la volevo nuova, volevo essere il primo ad usarla, ed era il 2009!!!
Intendiamoci: anche a me piacerebbe aver potuto comperare una Sporty a carburatore nuova nel 2009, non cambierei mai la mia moto se non con un'altro Sportster! La mia Standard mi piace addirittura più oggi che quando l'ho portata a casa!
Semplicemente conosco e ammetto i difetti della mia moto!
So anche che le HD, a dire il vero, non sono mai andate bene per quello che costano... son sempre state moto piene di problemi rispetto alle Giapponesi... anche questo fa parte del loro fascino!
A quanto pare il vecchio adagio:
Avere un'Harley-Davidson è come avere un figlio scemo, non è "perfetto" come gli altri; ed è per questo che lo si ama di più!
... vale ora come una volta!
Quello che mi sconvolge dello Sportsterista Medio è il fatto che, in mezzo a tutte queste rogne, riesce a vedere, e lamentarsi, solo, e continuamente, della mancanza del Carburatore!... come se l'unica differenza tra un'HD e una Hyosung (con tutto il rispetto!) fosse il carburatore! Se volete c'è ben altro di cui lamentarsi e, meglio ancora, a cui porre rimedio!

Rock 'n' Roll !!!

... e non è un effetto di scena!

giovedì 5 aprile 2012

venerdì 30 marzo 2012

Ferro Rubato a Roma

Riporto l'appello del buon Simo87, sperando serva a qualcosa...
Mondello: Softail Standar del '98
Targa: BB12169
Telaio: 1HD1BHL17XY033654
... massima solidarietà allo sfortunato Biker...

L'ultimo dei pirlas

lunedì 19 marzo 2012

Chi più spende...

I soldi spesi su un buon attrezzo non sono mai buttati via... come pure è vero che avere attrezzi validi rappresenta un buon inizio per fare un bel lavoro...
Certo che oltre 5€ per una punta da stagnatore non sono pochi... la resa è ottima, speriamo lo sia anche la durata!... almeno è corredata da esaurienti istruzioni...

martedì 6 marzo 2012

energy.eu

Sito da consultare spesso e volentieri: http://www.energy.eu/
Interessante che, tra le altre cose, non riporti solo il prezzo del carburante, nei vari paesi della Unione Europea, ma anche la struttura del suo costo all'utente finale (tabella "fuel taxes").

Tenete conto che nella voce "Lavorazione" è compreso tutto il processo fino al vostro serbatoio nulla escluso.
Ordinate per Accise:
Ordinate per IVA:
Ordinate per Prezzo:
Lascio a Voi le considerazioni... condivido l'incazzatura!

Il sorpasso di BigG

Secondo statcounter.com Chrome, il browser di Google, è più usato di Internet Explorer, della Microsoft, nel Bel Paese.

venerdì 2 marzo 2012

10 centesimi in 60 giorni!

... ovviamente si parla di Benzina (visto cosa costa si è guadagnata la maiuscola)!

Me ne sono accorto per puro caso, mentre leggevo i commenti, lasciati dal mio amico Ilario, sul blog... scorro i post e mi appaiono affiancati i prezzi del 2 Gennaio e quelli odierni; esattamente due mesi e 10 centesimi in più...

Rifacciamo due conti?
((2 - 1.781) / 0.10) * 2 = 4.38 --> mesi per arrivare, col trend attuale, ai 2€/lt.
Diciamo circa 4 mesi e mezzo, massimo 5!?! Fate i conti e vedrete che finiamo in Agosto!... sembra proprio che il mio Benzinaio abbia ragione!... e poi arriverà anche la stangata dell'IVA al 23% magari!?!

giovedì 23 febbraio 2012

4x4 Tour del Delta 1997


... una volta, nemmeno troppo tempo fa, qualcosa di divertente succedeva da queste parti... che è successo poi?

sabato 18 febbraio 2012

Re-TomTom

Aperto, ripulito (...fin che non ne apri uno fatichi a immaginare cosa, e quanto, ci troverai dentro...), batteria ciclata con caricabatterie programmabile (ma la si sarebbe potuta sostituire), resettato e aggiornato.
Ecco come, con un poco di pazienza e manualità, si può recuperare un vecchio TomTom ONE (sono davvero macchine robuste) altrimenti destinato alla discarica. Quando è arrivato non agganciava nemmeno più il segnale dei satelliti, era inutilizzabile... ora prende qualcosa anche dentro casa!

domenica 12 febbraio 2012

Neve...

Fuori ha appena smesso di nevicare; evento che per un paio di decenni nella mia zona è stato molto raro. Non era così in passato, non è così di questi tempi, a quanto pare non sarà così in futuro. Eppure riusciamo sempre a farci cogliere impreparati, anche mentalmente; tutti a fotografare e a fare le proprie considerazioni su questo, normalissimo, evento meteorologico... mah!
La neve è sicuramente bella, tanto più quando, come ora, è colpita dalla luce del sole, e trasforma radicalmente il paesaggio.
Ma a me non va di postare foto di neve... a me non va ne di lamentarmi ne di lodarla... è un semplice evento meteorologico tipico dell'inverno; si può uscire e godersela un poco, come fanno i bambini, oppure, se ci sta sul cazzo e ci impedisce di fare i nostri comodi, armarsi di pala e sale e vedere di porre rimedio al fastidio arrecato...
Attendo, con la giusta ansia da bravo motociclista, l'estate e il bel tempo... e intanto guardo le foto delle estati passate...

lunedì 6 febbraio 2012

Pagella della giornata

Voto 0 al kebabbaro che si è insediato, al posto del Piadinaro, nel chiosco davanti alla stazione dei treni; mettere al "banco" una persona che almeno i nomi delle pietanze in italiano li conosce non sarebbe male:
D:"Avete piadina?"
R:"Si kebab"
D:"No, no kebab... piadina normale, senza kebab?"
R:"Si... con [incomprensibile] dentro e... kebab"
D:"No piadina kebab... piadina e basta... piadina romagnola?"
R:"Si... kebab con piccante o senza piccante"
Voto 1 a Trenitalia... non nevica più da due giorni ma convogli soppressi e ritardi demenziali non si risparmiano mai... e saranno scesi 10 cm di neve; se venisse una nevicata seria meglio abbandonare l'idea del treno per in paio di mesi... più la solite cose che non sto a ripetere...
Voto 2 al parziale di calcolo; come i punti in meno, rispetto al precedente di 15 gg fa, assegnati per gli esercizi di Matlab... sempre più difficile Siori e Siore!!!!
Voto 6 al panino del bar dei cinesi davanti alla stazione... non male e bello caldo!... e sopratutto senza kebab!
Voto 7 alla cattedrale innevata... uno spettacolo sicuramente insolito!

Voto 8 al freddo... i baffi congelati non mi capitavano da tempo in pianura!
Voto 10 a WolframAlpha che fa un sacco di cose "sciccose" ed utili!

domenica 5 febbraio 2012

Motorally Adria 1997

... quando sarò grande...

Nel mio paese non ci sono concessionari HD, a dirla tutta non ci sono proprio concessionari di moto, ma, se ci fossero stati, da ragazzino avrei sicuramente passato ore incollato alle vetrine. Per fortuna, in questo come in altri campi, ai ragazzini basta anche solo l'immaginazione... e qualche rivista!

venerdì 3 febbraio 2012

Arricchitori su my 2007-2009

La procedura per il cilindro anteriore, valida anche per i modelli successivi al 2009, non credo necessiti di spiegazioni:
La procedura per il cilindro posteriore abbisogna, invece, di qualche chiarimento.
(foto 1) Per lavorare più liberamente è cosa buona rimuovere dal suo gancio (bianco), e scollegare, il connettore a quattro poli immediatamente vicino a quello della sonda. Non abbiate paura di fare danni; osservate come è fatto e capirete come si disconnette, essendo stagno opporrà un poco di resistenza. Io per staccare i connettori dal loro gancio di fissaggio mi sono aiutato con un cacciavite a paletta piccolo.
(foto 2) Per prima cosa, con calma e pazienza, fate uscire il cavo dal gancetto di plastica cerchiato di rosso. Successivamente useremo questo gancio per fissare l'arricchitore, una volta connesso, con una fascetta da elettricista.
(foto 3) Ora, spingendo verso il basso, possiamo sfilare i connettori dal loro gancio sulla plastica. Potete osservare la parte femmina dell'arricchitore per capire bene come son fatti questi connettori.
(foto 4) Ora possiamo sconnettere i connettori della sonda e interporre l'arricchitore.
Da qui in poi non mi è più venuta una foto che fosse, anche solo un minimo, a fuoco! Ma il lavoro è in pratica finito.
A me  piace lasciare i cavi laschi, che abbiano gioco, quindi ho "infascettato" l'arricchitore al perno della foto 2, quello cerchiato in rosso, in maniera che i fili e i connettori fossero comodi... in pratica il maschio originale è quasi alla stessa altezza che aveva prima della modifica. NON ho agganciato la femmina dell'arricchitore al gancio sulla plastica dove prima era la femmina originale.
Altra soluzione può essere quella di fissare, sempre con fascette, l'arricchitore al connettore a 4 vie che avevamo staccato all'inizio, ovviamente dopo averlo rimesso al suo posto (cosa che va fatta in ogni caso).
Una cosa che mi preme ricordare è che il nostro motore è montato in maniera elastica e, quindi, si muove, anche un bel poco, rispetto al punto dove è fissato il dispositivo; se proprio dovete avere cavi o connettori costretti e premuti contro qualcosa fate che siano aderenti al telaio, lasciate aria lato motore.
Se vi sembra che il cavo della lambda, con le vibrazioni, possa andare ad ustionarsi contro le alette di raffreddamento potete sempre ridurne il gioco legandone una parte, con una fascetta, al cavo del connettore a 4 vie di cui sopra. Tenendo sempre bene a mente che il motore è fissato su supporti elastici e, quindi, oscilla rispetto al telaio... va quindi lasciato in poco di gioco al capo di cavo che finisce nella lambda.

Spero di essermi adeguatamente spiegato!

martedì 31 gennaio 2012

Balasso testimonial Superalcolici


... il sistema non vuole soluzioni...

Triangolazione di Delaunay

Ecco una possibile triangolazione di Delaunay della funzione z(x,y)=sin(x+y) per 400 punti generati a caso in [0,4]x[0,4]:

... se non ve ne frega un cazzo credetemi che vi capisco!... però per campare, alle volte, si deve fare anche ciò che non ci piace/interessa!

Frivolezze... per ora!

La situazione non è buona... credo che questo sia chiaro a tutti... però, alle volte, pensare ad altro che non siano i problemi veri, e seri, aiuta a riportare nella giusta prospettiva tutto... non a dimenticare e fare finta che tutto vada bene; lungi da me proporre questo!... e, con un poco di fortuna, magari si vede anche qualche possibile via d'uscita!

Ma, come da titolo, avevo promesso frivolezze...
Gennaio se ne sta andando e tra poco sarà tempo di rimettere le ruote in strada. È quasi ora di tagliando... ma ci sono diverse opzioni:

  • Ricambi originali e concessionario?
  • Ricambi originali e garage?
  • Ricambi di concorrenza e meccanico di fiducia (non HD)?
  • Ricambi di concorrenza e garage?

martedì 24 gennaio 2012

Stazione di Adria

La biglietteria è stata definitivamente chiusa... calano i servizi ma i prezzi mai...
...porta automatica fuori servizio da un bel pezzo...
... entrambe le obliteratrici rotte.